Dopo aver letto che Mattarella e Conte, hanno rispetto della Repubblica al contrario dei manifestanti in protesta a Roma ho pensato che i padri Costituenti si siano rivoltati nella tomba dall’incazzatura.

Perché per chi non lo sapesse Mattarella era tra i GIUDICI della Corte Costituzionale firmatari della Sentenza di Cassazione che GIUDICAVA ILLEGITTIMI coloro i quali poi, pare, avrebbe accettato come legittimi per essere votato come Presidente della Repubblica.

Lui stesso, per sua firma come giudice, giudicò illegittimi:

  • la legge elettorale Porcellum;
  • i 250 parlamentari assegnati con un incostituzionale premio di maggioranza e liste bloccate che impedivano agli elettori di esprimere il proprio diritto di voto di preferenza;
  • il fatto che poi, tali parlamentari, avrebbero votato il nuovo presidente della repubblica (cioè lui stesso), e avrebbero fatto parte di commissioni ed eletto funzionari che sarebbero durati ben oltre il loro mandato elettorale.

Qui la sentenza, con Mattarella firmatario in qualità di Giudice della Corte Costituzionale.

https://www.cortecostituzionale.it/actionSchedaPronuncia.do?anno=2014&numero=1

Quindi Mattarella come Giudice sentenziava l’illegittimità dei parlamentari.

Ma come politico ne accettava l’investitura, da parte di RENZI e del Partito Democratico, a Capo dello Stato.

In Sintesi:

Mattarella: Siete illegittimi!

Renzi e PD: Ti votiamo Presidente!

Inoltre i parlamentari che lo votarono a Capo dello Stato non si erano ancora convalidati. La convalida sopraggiunse il 1° luglio 2015, ben 5 mesi dopo, violando in tal senso anche l’art. 66 della Costituzione.

La solita Italia, che fatte le leggi, trovati gli inganni?

Se questi sono gli esempi di rispetto della Repubblica

ANNAMO BENE!