Le fusa del gatto riducono lo stress, chi ha animali sa quanto affetto e coccole dispensano. Da uno studio di oltre 10 anni dell’Università del Minnesota emerge che nei proprietari dei gatti si riduca di oltre il 40% il rischio di malattie cardiache o infarti.
Ritengo che non ci voglia molto a capire che le fusa, le carezze stimolino nell’uomo la produzione di serotonina e non mi stupirei se emergesse come nel contatto (piacevole) delle carezze tra persone, della tanto utile e sempre più famosa vitamina D.
Qua inoltre il video parla delle frequenze delle fusa del gatto come elemento benefico. Pochi sanno che le porte “chimiche” delle cellule gli scienziati non sono stati capaci di spiegarne in funzionamento in base fisica newtoniana (e quindi chimica farmacologica). Invece sono stati in grado di capirne il funzionamento in base alla fisica quantistica, ovvero in base alle frequenze. Le nostre cellule hanno porte che usano per far entrare dentro di se sostanze chimiche, e queste porte si aprono in base frequenze. Capite perché è importante non sottovalutare le fusa di un gatto come non lo è sottovalutare le frequenze dei cellulari?