Da “Siamo campioni e vice campioni del mondo. Di robotica.” al perché circa il 50% se ne andranno all’estero.

L’articolo che vi link qui di seguito scrive che: “Siamo campioni e vice campioni del mondo. Di robotica.” Se ho ben capito sono campioni nel guidarli in orbita. Comunque sia è davvero una bellissima notizia. Gioisco, vorrei uscire per la strada, suonare il clackson e sventolare la bandiera italiana come si faceva per il Calcio. E si dovremmo farlo. So che non accadrà mai. Così lo faccio nella mia fantasia per un po’. Poi penso al futuro di questi ragazzi. Dal 30 al 50% ANDRANNO ALL’ESTERO se le cose non cambieranno rispetto all’andamento degli ultimi 10/20 anni. E questo mi rode. E roderà anche a loro perché a quasi nessuno piace lasciare amici e affetti.

Ogni famiglia avrà speso circa 160mila euro per l’istruzione per il proprio figlio. Lo Stato italiano avrà speso anche di più in stipendi dei maestri, insegnanti, professori, immobili, energia elettrica, riscaldamento. Per sapere quanto questo costa all’Italia ho fatto qui un po’ di conti.

I politici alla televisione ci raccontano sempre che le tasse servono a pagare questi servizi (ma se guardi il bilancio, E LO SAI LEGGERE, scopri che non è così, lo Stato italiano è in avanzo primario e spende sopratutto per pagare gli interessi sul debito… Qualcuno penserà subito “aaah quindi il DEBITO E’ MALE” … e no! Dipende porca zozza! Che è male se ti prestano i soldi per comprare la casa? E’ male se ti prestano dei soldi per creare un’impresa? Per finanziare la ricerca per debellare malattie? E No! Il male è che sti soldi li stampano premendo un tasto sulla tastiera, senza nemmeno sprecare il costo della tipografia, e possono farlo senza limiti, li prestano Banche centrali di proprietà di banche di stato di proprietà di banche private (matriosche per non farci vedere di chi è la proprietà), ed è male che il prestito debba essere restituito con tanto di INTERESSI.

“Eddaie Luca sempre con sta storia”. Che ti devo dire batto finché il chiodo non entra in tutte le teste de legno :-D.

Tornando ai nostri splendidi ragazzi campioni del mondo, le statistiche dicono che dal 30 al 50% di loro cercherà lavoro all’estero. Perché ERASMUS è bene, perché ESTERO è bello. Anche si se NON ci fosse la competizione economica tra gli Stati e ci fosse solo COOPERAZIONE economica. Ma esiste solo una finta cooperazione politica e uno svenamento economico che alla fine li fa scappare all’estero. Perché?

1. PERCHE’ IL REDDITO ALL’ESTERO E’ PIU’ ALTO.

Cit. il genio Mario Monti: “stiamo distruggendo la domanda interna attraverso il consolidamento fiscale” https://youtu.be/LyAcSGuC5zc qui le sue parole testuali, che si potrebbe anche tradurre con: stiamo abbassando i salari distruggendo il mercato interno per competere con gli altri stati perché non vogliamo svalutare l’EURO altrimenti le banche che usano miliardi di euro perderebbero troppo, il loro valore verrebbe svalutato, per questo svalutiamo il vostro lavoro il vostro tempo, la vostra vita, così noi pochi potranno restare ancora straricchi, e diventare più potenti, facendo sparire la classe media che altrimenti attraverso la politica potrebbe pensare di ridistribuire potere economico, legislativo e politico attraverso le elezioni (per questo non ve le abbiamo lasciate fare per anni e per questo sono diventato Capo del Governo senza essere votato). Se volete capire perché seguite https://www.youtube.com/user/byoblu su Youtube ormai sono anni che vi carica video su questi argomenti 😉 )

2. PERCHE’ CI SONO PIÙ IMPRESE CHE INVESTONO IN INNOVAZIONE.

Perché in alcuni stati esteri ci sono più imprese che investono in innovazione?

Perché queste imprese possono investire? Perché negli stati dove loro operano, lo Stato può stampare denaro quanto cavolo gli pare (ad esempio gli USA, Giappone) senza che qualcuno gli scriva lettere contabilmente folli (ad esempio la BCE all’Italia). Sento già che stai per dire “e ma in Europa la Germania …” loro truccano i bilanci e non stanno alle regole che impongono agli altri (qui il link https://www.linkiesta.it/it/article/2014/07/08/i-cinque-trucchi-con-cui-la-germania-bara-sui-conti/22089/ ). Fare paragoni con la Germania è un po come giocare a carte con il mazzo truccato, vince sempre lei ma il gioco non è corretto.

A tutto questo aggiungiamo che CINA e GIAPPONE sono in costante crescita sia in termini di uno spaventoso numero di Laureati, che in termini di ranking delle loro Università a livello mondiale (il quale dipende dal numero di pubblicazioni scientifiche).

Guardiamo i numeri ufficiali rilasciati dal MIUR per l’anno accademico 2016/2017 in Italia:
1.681.146 iscritti all’università
1.057.079 iscritti ad un corso di laurea triennale
324.412 quelli a ciclo unico
324.412 quelli in Specialistiche
311.799 LAUREATI di primo e secondo livello
VERSUS CINA
34.000.000 di iscritti all’università
da 7 a 8.000.000 di LAUREATI ALL’ANNO
E l’INDIA a seguire.

Il rapporto annuale è 1 laureato italiano ogni 50 della CINDIA (Cina e India).

Ripeto la domanda: perché in certi Stati ci sono più imprese che investono in innovazione?

Perché non sono le banche a comandare gli STATI e non lo è nemmeno il mercato finanziario che puntano a profitti sul breve e brevissimo periodo, mentre per innovare servono visioni e investimenti a lungo termine.

Perché solo lo Stato può investire massicciamente in innovazione finanziando le imprese e agevolando con tasse molto più basse.

MA SOPRATTUTTO PERCHE’ PER INNOVARE BISOGNA SPRECARE!

L’idea che lo SPRECO E’ MALE E’ UNA DELLE PIU’ COLOSSALI PALLE DI QUESTI DECENNI.

Vi faccio un esempio su tutti: da 5.000 a 10.000 esperimenti furono necessari a Edison per trovare le soluzioni per arrivare alla LAMPADINA.

Se vi sembra tanto? Sappiate che in ambienti molto competitivi, come lo è la natura ogni essere vivente SPRECA un enormità di risorse per portare avanti al propria progenie.

Non mi credete:
in media da 40 a 120 milioni di spermatozoi l’uomo espelle a ogni eiaculazione, 20 milioni di spermatozoi per ogni millilitro di liquido seminale maschile,
tra 6-7 milioni di oociti ci sono nelle ovaie di una donna, di cui solo 300.000 diventano fertili
il tutto per avere circa 1,35 nascite per donna in ITALIA.

SMETTIAMOLA DI CREDERE a narrazioni false errate contabilmente e insiemisticamente sbagliate COME IL PAREGGIO DI BILANCIO degli STATI. La valuta emessa da uno Stato diventa ricchezza in termini di reddito, infrastrutture, servizi, istruzione e ricerca in quello STATO.

SMETTIAMOLA DI CREDERE che le BANCHE centrali sappiano cos’è giusto e che il MERCATO sappia cos’è giusto e vada bene per noi.

Anche perché oggi per MERCATO loro, le banche intendono:

  • quello FINANZIARIO
    • Forex, cioè mercato valutario, cioè soprattutto banche CENTRALI che si fanno la guerra valutaria creando valuta dal nulla per comprare altra valuta creata dal nulla [in triestino mi verrebbe da dire ma sono forex di zervel questi],
    • la follia dei DERIVATI, che sono scommesse assicurative]

Mentre NOI, la gente, abbiamo ancora l’idea che quando venga citato il MERCATO si intenda quello MERCANTILE cioè quello nel quale vivono e siamo immersi ognuno di noi tutti i giorni della nostra vita, cioè quello dei beni e servizi: cibo scuola sanità eccetera per intenderci.

Approfondimento. Cosa sono i DERIVATI?

 

Nessuna Banca ragiona in termini di SPRECO, e lo spreco di risorse economiche non è solo necessario per prosperare è necessario per esistere.

Risorse economiche tra l’altro oggi sono entità e narrazioni inventate dal nulla se non mi credi ascolta questo:

Luca però che lunghi questi testi, è fatti una risata ogni tanto. Per quello guardo macete https://www.facebook.com/furianmaxinomacete/
e la sera insegno ballo e spesso con gli allievi ridiamo e ci divertiamo un bel po. Poi ho la brutta abitudine di leggere, leggere molto velocemente e l’insana idea di non tenermi tutto quello che apprendo per me, ma di condividerlo.

Avatar

Author: La Pillola Rossa

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *