Collaborazione versus Competizione, un modello sociale diverso non è solo possibile è necessario.

Il sistema finanziario crea soldi dal nulla e alle banche multinazionali non frega niente se fallisci. Questo tipo di mondo e società è malata. Quando un organismo è malato da batteri voraci e pericolosi usiamo gli ANTIBIOTICI (anti-vita). Come riusciremo a liberarci da questi parassiti egoisti e criminali? Attraverso il voto democratico e cambiando le leggi? Attraverso rivoluzione culturale? Mi auguro di si piuttosto che una rivoluzione violenta.

Ho postato queste parole su facebook avvisando che a causa delle parole che ho usato l’algoritmo ed i filtri del social faranno in modo che quel post non sia molto visibile, perché il mondo deve essere bello pieno di amore e cuccioli. Vogliono che crediamo che stia andando tutto bene, che la povertà non esiste, che nel modello competitivo tutti possono diventare ricchi. Peccato che ci riesce una minoranza talmente esigua che è inferiore alle percentuali della legge della giungla o savana. Vogliono farci credere che questo è l’unico modello ed è quello giusto. E’ questo il modello sociale che vogliamo tramandare ai nostri figli e alle prossime generazioni?

Eppure in natura non è il modello competitivo quello che ha vinto evolutivamente. E’ il modello cooperativo. Noi stessi nel nostro intestino abbiamo più di 540 famiglie di batteri che non sono nostre cellule, che ci aiutano a digerire i cibi e forniscono al nostro corpo i nutrimenti. Che forniscono i nutrimenti e l’energia al sistema immunitario, che forniscono il ferro estraendolo dai cibi che ci serve per legare l’ossigeno e portarlo in tutto il corpo. Senza questa collaborazione indissolubile moriremmo all’istante. Noi tutti come società funzioniamo quando collaboriamo (lavoriamo insieme, ci aiutiamo) non quando competiamo per l’unico posto sotto i riflettori, per l’unica sedia libera.

Creano soldi dal nulla (la BCE ad esempio), impongono trattati internazionali che li rendono ingiudicabili, intoccabili, e vogliono farci giudicare se con il nostro lavoro non riusciamo a pagare tutto come dei CRIMINALI. Credergli ancora è PATOLOGICO, credere che la loro etica il loro modello sia quella giusta ci rende una società malata. E’ questo il sogno, cioè l’incubo che vogliamo tramandare ai nostri figli, che vogliamo vivere giorno per giorno con le persone che amiamo?

Quando mi chiedete cosa si può fare, vi rispondo: se ci mettiamo davanti ad una enorme massa in corsa verremo schiacciati, invece se ci mettiamo a fianco di quella massa è spingiamo di lato verso un’altra direzione ogni volta che ne abbiamo la possibilità, questo ne modificherà la direzione e destinazione finale. Perché l’INERZIA SOCIALE ha una MASSA TALE che necessita di tante, tantissime piccole correzioni per essere deviata. Tante piccole correzioni nel tempo è ciò che ci permetterà di evitare una correzione estremamente violenta. La prima piccola e grande correzione e convincerci e convincere le persone a cui teniamo accanto a noi che si vive estremamente meglio quando collaboriamo in modo inclusivo, rispetto a quando competiamo in modo esclusivo.

Avatar

Author: La Pillola Rossa

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *