18enne RIFIUTA di stare a Scuola con la Mascherina, appellandosi alla Costituzione, si incatena al banco viene ARRESTATO e SOTTOPOSTO a TSO (TRATTAMENTO SANITARIO OBBLIGATORIO) in reparto PSICHIATRICO per UNA SETTIMANA.
DIRIGENTE DELL’ISTITUTO
PROFESSORI
I MEDICI CHE HANNO FIRMATO IL TSO
GLI INFERMIERI DELL’AMBULANZA
IL SINDACO CHE HA FIRMATO IL TSO
LA POLIZIA CHE è INTERVENUTA
QUESTI SONO I NUOVI FASCISTI.
Non hanno Camicie nere: ESEGUONO ORDINI scritti su ATTI AMMINISTRATIVI (follie giuridiche).
Esattamente come dissero gli sterminatori e sterminatrici al processo di Norimberga.

L’Avvocato Linda Corrias ha così commentato l’accaduto:
“[…] non si ha neanche il diritto di poter esercitare una forma di protesta pacifica, IL PROPRIO DIRITTO DI RESPIRARE, e stiamo parlando di MASCHERINA AL BANCO, un TSO, ma ci rendiamo conto […] ”
L’avvocato Linda Corrias insieme all’Avvocato Francesco Scifo sono coloro che hanno curato il ricorso, vinto, al Consiglio di Stato e al Tar del Lazio, contro l’uso obbligatorio della mascherina a scuola.

Invece il mio commento è: è gli altri compagni di classe? Apatici? Ignoranti? Servi?
DOVEVANO IMPARARE LA LEZIONE E TENERE giù LA TESTA?
In altri tempi, ed in altre scuole, sarebbe venuta giù la scuola per un atto del genere.