Vaccini PRO versus Vaccini Contro. Perché non funziona. Errore di Logica.

Affrontare il problema dei Vaccini usando una logica PRO versus CONTRO, TERZO ESCLUSO e tipico di chi usa ancora la logica classica. Solo che questo metodo di affrontare i problemi non riesce a progettare un termostato che possa regolare la temperatura dell’acqua TIEPIDA, perché si fermerebbe a Fredda e Calda. E non è in grado di risolvere nemmeno i problemi basilari di intelligenza artificiale legati al puntamento di un obiettivo in movimento.

Con la logica classica che per sua natura e riduttiva, perché ha solo 2 valori, Vero diverso da Falso, Giusto diverso da Sbagliato, Buono diverso da Cattivo, vogliamo affrontare come risolvere il problema dell’immunizzazione di una nazione? Affrontando questi problemi con Vacciniamoli tutti GIUSTO, il contrario SBAGLIATO? O come gestire le epidemie?

Penso che non sia questo il tuo approccio da usare perché i programmi di una lavatrice usano più possibilità di scelta ed usano appunto la logica sfumata (Logica Fuzzy). Altrimenti ci fermiamo ad ON/OFF dell’interruttore della luce. Anche una doccia con la regolazione delle temperature usa più possibilità. Il telefonino che usiamo per scrivere questi messaggi usa più possibilità.

Quindi attenti perché il rischio di usare la logica classica e quindi il determinismo ottocentesco per affrontare problemi complessi di questa natura rischia di portare a eccessive semplificazioni.

Mentre con la logica sfumata, la quale comprende e affronta anche problemi il terzo escluso, grazie alla quale tra l’altro è possibile risolvere tutti i problemi succitati compresi il paradosso del mentitore, si può affrontare in modo decisamente più efficace questo problema Vaccini PRO o Vaccini Contro.

Come ad esempio?
Non escludendo i Casi Avversi e usando un approccio adeguato. La modulazione è la chiave. Lo so è l’acqua calda, anzi no TIEPIDA.

 

Approfondimenti:

http://www.okpedia.it/fuzzy

https://it.wikipedia.org/wiki/Logica_fuzzy

Author: La Pillola Rossa

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *