Protesta di Honk Hong tra i leader della manifestazione un 17enne, e in Italia?

hong-kong-2-640A Honk Hong la Cina vuole cambiare la legge elettorale, limitando la democrazia e sono giorni che manifestano, bloccano le strade in 100mila.
Il 17enne Joshua Wong (che è già entrato nella storia) tra i leader della manifestazione insieme ad altri manifestanti hanno chiesto le dimissioni al capo del governo locale Chun-ying Leung. (Fonte: ilfattoquotidiano.it )

 

Qui in Italia un 17enne nessuno lo prenderebbe sul serio, lo chiamerebbero ragazzo o bambino, e loro si comportano così proprio perché li chiamiamo e ci comportiamo con loro come se lo fossero. A 18 anni in inghilterra sei Man = uomo. In italia a 40 anni ci si saluta tra coetanei “ciao ragazzi”.

A 17anni dicevo cose … e mi dicevano che ero un utopista, i compagni di scuola e gli amici, che erano utopie, ovvero cose puramente ideali e non effettivamente raggiungibili, impossibili da realizzare. E se questo è diffuso in Italia comprendeo perché non reagiamo perché tutti intorno a te ti dicono “è un utopia”, “non puoi fare niente”, e inizi a crederci, perché non c’era internet, o un insegnante a raccontarti storie diverse.

In Italia abbiamo una legge elettorale incostituzionale. E sono ormai 3 i governi che non vengono scelti dal popolo. Nessuno movimento di lotta è sceso in piazza o ha bloccato le strade ed ha urlato per giorni a chi si è auto proclamato Premier senza passare per le elezioni costituzionalmente lecite. In compenso molti hanno esultato per un 40% relativo (23% assoluto) per le elezioni nel parlamento Europeo, dove chi comanda è la Troika che non è eletta da nessuno.

Dicono che non lottiamo perché non stiamo abbastanza male.

Il PIL medio pro capite (nominale) in Italia è di 33.915 $ (2012) (26º al mondo) che al cambio di oggi sarebbero circa 26.840 Euro di media.

A Hong Kong il PIL medio pro capite (nominale) è di 36.676 $ di media (fonte 2012) (25º al mondo) (29.000 Euro di media)

E dire che la filosofia del mi piego ma non mi spezzo è tipica dell’oriente che ha come simbolo la canna di bambù.

Quindi Non è una questione di stare male, è una questione di cultura. E’ questione di cosa raccontiamo e come facciamo crescere i nostri giovani con frasi come:

“tanto i politici sono tutti uguali, tanto non cambia niente”.

Quindi, perché lottare? (ovviamente ironico)
Meglio fottere (o farsi fottere) all’italiana? (ovviamente sarcastico)

Perché vedo e sento cosa sta facendo Renzi (colui che dice tutto e fa il contrario di tutto), e mi viene in mente Luttazzi quando diceva che con Berlusconi l’Italia era nella fase Anale.

Luttazzi si sbagliava, era il centro destra ad essere nella fase anale.
Ora con Renzi è il centro sinistra ad essere nella fase anale.

Continuo ad essere disgustato e incazzato e so che non basta.

Se oggi scendesse in piazza un 17enne italiano e volesse lottare come sta facendo Joshua Wong, io sarei al suo fianco a dirgli, la storia la facciamo noi ogni giorno con le nostre scelte. Evita di credere alla menzogna che sono utopie.

Perché ogni cambiamento parte dal fatto di pensare, credere e agire diversamente da quanto creduto fino a prima.

Author: La Pillola Rossa

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *