Gli immigrati saranno coloro che ci pagheranno le pensioni e faranno aumentare le nascite in Italia?


La Boldrini nelle sue conferenze afferma anche che gli immigrati saranno coloro che ci pagheranno le pensioni e faranno aumentare le nascite in Italia.

Lo afferma anche Boeri, presidente dell’INPS
[…] “Servono più migranti regolari, versano 8 miliardi di contributi a Inps e ne ricevono soltanto 3 in pensioni” […]

Ma chi è Boeri?

Dirige la “Fondazione Rodolfo Di Benedetti” volta a promuovere la ricerca di sistemi di welfare nei mercati del lavoro europei, consulente del Fondo monetario internazionale, economista dell’OCSE (organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico).

E questo ci dice da che parte ideologica sta.

In Slovenia se una donna fa 4 figli ha automaticamente la pensione. Gli Sloveni sono 2 milioni se non figliano spariscono nel giro di qualche generazione, lo sanno e quindi attuano politiche che incentivano le nascite. Ma sono in Europa, si sono fatti fregare anche loro dal pareggio di bilancio quindi sono limitati pure loro in termini di spesa. Presto vedremo immigrati anche in Slovenia?

Come sempre “i soldi non sono tutto ma influenzano su tutto”, perché se uno Stato ha una Banca Centrale propria e effettua politiche a deficit potrebbe incentivare i propri cittadini a fare figli.

Ad esempio basterebbe dare la pensione a chi fa 3 o 4 figli. Se lo Stato desse la pensione alle madri ma anche ai padri che si occupano dei figli, e la pensione aumentasse in base al numero di figli, vedresti quanti italiani si metterebbero a fare figli come conigli.

Una volta in Italia facevamo molti figli perché erano una risorsa per le famiglie, braccia per aiutare in campagna o in fattoria o in casa.

Ora i più vivono i figli come un costo e un impegno a volte difficilmente sostenibile, perché lo Stato non fornisce supporto come asili gratuiti, dopo scuola gratuiti, educazione artistica e sportiva gratuita, servizi di trasporto gratuiti. Fantascienza? No! E’ semplicemente uno Stato con forti servizi sociali, una banca centrale propria, di proprietà dei cittadini e non di banche private e politiche a deficit (o meglio in espansione valutaria).

Mi immagino già la risposta: “Ma no restiamo così, il privato è meglio, hai visto cos’era successo nei paesi comunisti, tutti poveri che venivano a comprare in Italia”. Certo perché o è bianco o è Nero. Siamo capaci di vedere milioni di colori, ma ad immaginare più di 2 soluzioni no.

Se queste sono le soluzioni degli intellettuali come la Boldrini, soluzioni che sostituiscono gli italiani con stranieri, sono soluzioni del menga.

Ma soprattutto le argomentazioni con le quali supportano le previsioni future sono FALSE! Perché il futuro si costruisce con le scelte presenti, e la scelta di sostituire gli italiani con gli stranieri mi sembra una pessima scelta.

Author: l-p

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *