Daniele Luttazzi, Marco Travaglio, Paolo Borsellino, uomini liberi.

luttazzi-travaglio-borsellinoDato che la ripetizione è la maestra delle capacità, è braccio destro della memoria, ogni tanto, almeno una volta al mese finché non cambiano DEFINITIVAMENTE le cose, è bene secondo me guardarsi questi 2 video, perché lo consiglia il dottore un po’ come per il detto “una mela al giorno”, ascoltare i Marco Travaglio ed i Daniele Luttazzi o i Paolo Borsellino un po’ al giorno tolgono i Mister B di turno di torno.

Perché Luttazzi ha fatto in modo che quello che aveva da dire Marco Travaglio arrivasse a milioni di Italiani attraverso la Rai, e perché Marco Travaglio fa in modo che il lavoro di persone come Borsellino arrivi spiegato da un ottimo giornalista agli italiani.

Qui di seguito

  1. L’intervista che Daniele Luttazzi fece al giornalista Marco Travaglio, nella puntata del 14 marzo 2001 della trasmissione di Rai Due Satyricon
  2. Video di Marco Travaglio che presenta contestualizzandolo l’ultima video Intervista di Paolo Borsellino.
  3. Video Intervista di Paolo Borsellino.

8 anni dopo quel’atto criminale che viene chiamato come “editto Bulgaro” e grazie a Santoro, Luttazzi ritorna con la sua satira.

Alla fine del video Luttazzi conclude dicendo:

E quando quel fazioso di Berlusconi vi dirà che voi siete mossi dall’Odio.
Voi replicate con le parole del grande oratore latino Quintiliano che ricordava:
“odiare i mascalzoni è cosa nobile”

perché è cosa nobile ce lo ricorda Aristofane nei cavalieri

“Ingiuriare i mascalzoni con la satira è cosa nobile perché a ben vedere significa onorare gli onesti.”

Questo l’ho pubblicato perché:

  • per ricordare
  • e perché ci servono degli esempi, esempi di uomini liberi, che con il loro esempio ci mostrano la strada da seguire.

Author: La Pillola Rossa

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *