Analisi ridicole sulla svalutazione del 30%

Analisi ridicole: ricordiamoci che quando in televisione affermano che:
SE l’Italia dovesse uscire dall’EURO e dovesse avere nuovamente la LIRA
ALLORA dovrebbe svalutare almeno del 30%

e di conseguenza le materie prime estere verrebbero a costare il 30% in più
cercando di far passare questo come: allora i prodotti finiti costerebbero il 30% in più;

effettuano un’analisi ridicola, sbagliata oltre che faziosa.

Perché non tengono conto del fatto che la materia prima non incide sul prezzo finito in termini di rapporto diretto!

Altrimenti non esisterebbe il plusvalore o valore aggiunto della semi lavorazione, del ingegnerizzazione, del design, della pubblicità del marketing della posizione del brand …e via dicendo.

Faccio un esempio relativamente a qualcosa che conosciamo tutti il costo di un libro di 10 o 15 Euro di prezzo al pubblico.

L’importo relativo alla stampa comprensivo di carta su un libro che costa dai 10 ai 15 euro 1,5 € è di 1,5 Euro circa. E stiamo parlando di un semilavorato, nemmeno della materia prima. Ipotizzando che tutta la carta o il materiale per produrla venga acquistato all’estero probabilmente influirebbe meno del 2% sull’importo totale del singolo libro venduto.

Author: l-p

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *